DOPPIETTA SERBA PER PITTACOLO E SZIOLS CHE DOMINANO A BELGRADO

Nuova dimostrazione di forza per l'atleta paralimpico che corre indossando gli X-Kross sports glasses di Sziols e che, metabolizzata la delusione per la mancata convocazione alle Olimpiadi di Rio, ha ripreso a correre e vincere.

Una nuova vittoria di primissimo piano per Michele Pittacolo che, nel weekend appena trascorso, ha gareggiato alla Paracycling European Cup di Belgrado, in Serbia, conquistando sia la corsa su strada di domenica 25 che la corsa a cronometro nella categoria paralimpica C4 di sabato 24.

 

Weekend caldo, quello appena trascorso, con punte anche di 27° C. e cielo terso: ad accompagnare Michele nelle sue vittorie, ancora una volta gli X-Kross di Sziols, azienda tedesca che opera da anni nel settore degli occhiali sportivi. La montatura estremamente stabile dell'occhiale lo rende comodo in ogni occasione, mentre le lenti proteggono gli occhi dai raggi solari senza appannarsi, grazie all'innovativo sistema di areazione.

 

PARACYCLING EUROPEAN CUP: LA GARA

 

Nella corsa su strada, 58k divisi in dieci giri da 5,8km, l'atleta del Team Sziols sports glasses si è messo alle spalle il lettone Oskars, battuto allo sprint sotto lo striscione del traguardo al termine di una lunga fuga in coppia, partita già al terzo dei dieci giri previsti, ed i due croati Persa e Milion. Stesso ordine d'arrivo nella corsa contro il tempo nella quale il friulano ha fermato il cronometro sul tempo di 15'18", dato in linea con quello dei migliori specialisti anche delle altre categorie.

 

 

Per Pittacolo, che ha metabolizzato la delusione della mancata convocazione alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro, il successo a Belgrado rappresenta la migliore conferma di un eccellente stato di forma psicofisica. "In Serbia - ha commentato Pittacolo nel dopo gara - mi vogliono quasi più bene che in Italia: sono contento di aver partecipato a questa gara di Coppa Europa e di aver colto un successo importante".