ALLA 10K CHRONO DI MONZA, GELSOMINO E SZIOLS BATTONO ANCHE IL BUIO

Che negli ultimi mesi qualcosa nella sua corsa fosse cambiato era chiaro, quantomeno a quelli che l'avevano conosciuta come Campionessa italiana di Maratona e che, ultimamente, la vedevano sfrecciare su percorsi brevi da 21k o 10k e vincere con tanto di record del percorso, come successo alla Corri Lambro di inizio maggio... Stiamo parlando di Claudia Gelsomino, una delle atlete italiane più in forma del momento, oltre che punta di diamante del Team Sziols Italia: “Da circa un anno ho cambiato allenatore e lui – ci ha spiegato Claudia di fronte alla nostra richiesta di informazioni sulla sua recente metamorfosi podistica – sin dall'inizio ha voluto farmi fare dei lavori per aumentare un po' la mia velocità di base ed, a quanto pare, un pochino più veloce di prima lo sono...”.

 

Non male per una maratoneta che, come da lei stessa riferito, mal sopportava le distanze brevi... soprattutto perché nella 'nuova' distanza Claudia non sbaglia un colpo, come ha dimostrato sabato 14 maggio 2016 quando, in occasione della 10k Chrono 2016 di Monza, gara regionale ma dall'elevato valore tecnico, ha sconfitto tutte le avversarie con un ottimo 36'40'', precedendo l'azzurrina Nicole Svetlana Reina di 30'' e Chiara Rossi di 31''.

 

 

“Sul percorso di ieri mi sono trovata molto bene – ha precisato la campionessa parlando dei suoi X-Kross di Sziols –: per la corsa ho utilizzato i miei Sziols nonostante fosse una gara serale... ho usato le lenti chiare e vedevo bene, nonostante il percorso in alcuni tratti fosse abbastanza buio. Questi occhiali mi piacciono molto perché sono leggeri, io ho anche le lenti da vista all'interno, non si muovono anche quando corri forte, hanno una gran quantità di lenti che puoi usare a seconda del tempo che fa e non si appannano nemmeno nella 'nebbia padana' dove solitamente mi alleno io.”

FOTO PODISTI.NET